22212
page-template-default,page,page-id-22212,qode-social-login-1.1.2,qode-restaurant-1.1.1,stockholm-core-1.0.4,woocommerce-no-js,select-theme-ver-5.0.6,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
bambini

bambini con bisogni specialiIl Metodo Feldenkrais è adatto a tutti i bambini ma sopratutto ai bambini con bisogni speciali perché stimola il sistema nervoso attraverso la sperimentazione di nuovi schemi motori.

 

Attraverso il gioco si sviluppano nuove variazioni di movimento che il bambino gradualmente riconoscerà e farà proprie. In questo modo potrà imparare in un clima sereno, senza sentirsi giudicato e inadeguato.

 

Il lavoro è quello di partire dalle caratteristiche del bambino per accompagnarlo alla scoperta delle proprie possibilità e aumentarne la capacità propriocettiva.

Si creano sequenze di movimento molto specifiche sempre inserite nel gioco in un contesto creativo e di curiosità.

 

I bambini con bisogni speciali sono solo bambini. Vogliono divertirsi, giocare e sperimentare.

 

Nelle lezioni si entra in sintonia con un bimbo che ha solo voglia di crescere e scoprire. Semplicemente in quest’ottica si lavora sulla coordinazione, l’equilibrio, la capacità di cadere senza farsi male e di rialzarsi.

Quello che ho imparato dal Dr. Moshe Feldenkrais è che non importa per quale motivo un bambino viene a lezione. Ciò che conta è fare in modo che possa sviluppare in pieno le sue capacità e che possa sviluppare un’organizzazione motoria funzionale alla sua vita.

Valentina De Giovanni

I genitori possono portare un bimbo a una lezione del Metodo Feldenkrais per:

  • Paralisi celebrali
  • Autismo
  • Scoliosi
  • Problemi neurologici
  • Problemi di coordinazione nei movimenti

Inserisco il link ad un articolo in inglese dell’Associazione nazionale Metodo Feldenkrais americana sui benefici prodotti dal Metodo Feldenkrais su bambini con autismo.

Cosa è l’Apprendimento somatico? Un mio articolo che lo spiega.